Storia

La Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio fu fondata nel 1969 come “Scuola di Perfezionamento in Restauro dei Monumenti” da Roberto Pane, storico dell’architettura e teorico del restauro di livello internazionale, promotore e co-firmatario della Carta di Venezia (1964). Pane conferì alla Scuola un carattere specifico, che ancora oggi conserva, consistente nell’attenzione costante tanto alla teoria che alla prassi del Restauro, anche alla scala urbana.

Dal 1976 fino al 2000 la direzione fu assunta da Roberto Di Stefano, che ne consolidò l’indirizzo integrando l’approccio metodologico e progettuale con specifici approfondimenti sulle tematiche del restauro strutturale e sulle questioni economiche della disciplina, aprendo il campo disciplinare alle integrazioni con gli altri saperi scientifici e tecnici. Di Stefano è stato promotore di significative attività di consulenza con enti e istituzioni del territorio campano, facendo acquisire alla Scuola una dimensione internazionale con la organizzazione di convegni e dibattiti.

Dopo la direzione di Luigi Fusco Girard (2000-2005) e di Stella Casiello (2005-2010), la Scuola è dal 2010 è diretta da Aldo Aveta, impegnato nel rilancio della storica istituzione, in continuità con gli indirizzi consolidati alla luce delle sfide del terzo millennio.

per saperne di più